Pianificazione, Disabilità ed emergenza “Uniti per non rischiare”

COMUNICATO STAMPA

Pianificazione, Emergenza  e Disabilità

Esperienze a Confronto: Terremoto del Centro Italia anno 2016 – Attività di Pianificazione in Calabria –

17 Marzo 2017, ore 16.00, Salone degli Specchi- Provincia di Cosenza

                                                                                                        16 Marzo 2017

Si svolgerà Venerdì 17 Marzo 2017, dalle ore 16.00 alle ore 19:00 presso il Salone degli Specchi della Provincia di Cosenza, un incontro promosso dall’associazione Soccorso Senza Barriere, dalla Provincia di Cosenza e Ordine degli Ingegneri di Cosenza, con il Patricinio dell’UOA Protezione Civile della Regione Calabria, dagli Ordini dei Geologi della Calabria e degli Architetti di Cosenza, e delle federazioni FAND e FISH per discutere delle Problematiche delle persone con disabilità in Emergenza post Terremoto del Centro Italia, il convegno precede il tavolo di lavoro che si costisuirà presso l’ordine degli Ingegneri Sabato 18 Marzo 2017 alla Presenza di un Funzionario del dipartimento Nazionale di Protezione civile, tale tavolo dovrà discutere e con dividere le  proposte per le linee guida riguardanti la pianificazione d’emergenza e programmi formativi di base per gli operatori di protezione civilea tale tavolo sono stati Invitati (Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, UOA Prot Civ Regione Calabria, Prefettura di Cosenza, gli Ordini Professionali, il SUEM 118 e le Federazone che rappresentano le Persone con Disabilità (FISH e FAND).

Il punto fondamentale da trattare e l’integrazione alla DGR 135/2015, cioè il problema del soccorso e l’evacuazione delle aree di Attesa delle persone con disabilità (un  triage del disabile), mai affrontato fin’ora e la proposta di  modificare le funzioni di supporto del metodo augustus per la Pianficazione d’emergenza integrando la 10 Funzione per i COC:

  1. Funzione assistenza sociale

In condizioni ordinarie

  • mantenere elenchi aggiornati dei disabili e delle persone con particolari esigenze

In caso di evento

  • gestire gli aspetti sociali della popolazione connessi all’emergenza
  • assicurare l’assistenza ai disabili

Le persone con disabilità, infatti, non hanno ancora una rappresentanza significativa nella pianificazione e nei processi decisionali attivati per ridurre i rischi nelle emergenze. la Regione Calabria è stata la prima ad adttare una DGR e integrare la pianificazione d’emergenza con la mappatura delle persone con disabilità adottando una simbologia differenziata e specifica in relazione alle diverse disabilità, grazie ad un progetto pilota portato avanti dall’Associazione Tutela Civium e realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi, sezione di Cosenza

l’incontro si basa principalmete come proseguire il lavoro post terremoto del Centro Italia Interverranno dopo i Saluti Iniziale del Presidente della Provincia Francsco Antonio Iacucci, e dal rappresentante della Prefettura di Cosenza Alberto Grassia, il dirigente dell’UOA Protezione Civile Carlo Tansi, Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici Giuseppe Iiritano, Giulia Fresca IPE da Annunziata Coppedè (FISH) gli interventi saranno preceduti dall’introduzione di Gianfranco PISANO, Presidente di Soccorso Senza Barriere. A moderare i lavori sarà il V.Presidente di Soccorso Senza Barriere e Presidente FAND Calabria Maurizio Simone

Autore dell'articolo: admin